Probabilmente lo sai meglio di me che il settore della ristorazione è uno dei più competitivi e se vuoi avere successo devi trovare il modo per distinguerti dai concorrenti. 

Per questo scopo il marketing è LO strumento fondamentale.

Attraverso una combinazione di strategie efficaci di marketing per ristoranti potrai creare intorno al tuo locale un’identità unica, solida e riconoscibile, quella che noi chiamiamo Identità Differenziante.

In questo articolo ti voglio regalare 5 spunti sul come il marketing potrà aiutare i ristoratori come te a differenziarsi dai competitor, acquisendo e fidelizzando nuovi clienti, diventando il punto di riferimento nella tua città e ovviamente aumentando il fatturato.

Marketing per ristoranti: l’Identità Differenziante

marketing per ristoranti

Ma cosa significa differenziarsi?

Non possiamo parlare di marketing e strategie senza aver definito quello che è il caposaldo del nostro Sistema RISTORATORETOP: l’Identità Differenziante.

L’Identità Differenziante è quel valore aggiunto che porta un cliente a scegliere te piuttosto del locale dall’altra parte della strada. Niente di più, niente di meno.

Detta così potrà sembrarti una cosa scontata, ma se analizzassimo cosa veramente possa portare un cliente a varcare la soglia del tuo ristorante, ci renderemmo conto che nella maggior parte dei casi non si tratta solo di una scelta casuale, ma di una risposta più o meno conscia ad una lunga serie di domande.

Domande a cui devi fornire TU la risposta prima ancora che un cliente se le faccia nella sua testa. 

Qual è la tua identità? Hai un’immagine coordinata per comunicarla? I tuoi collaboratori e dipendenti sanno qual è la mission e direzione del tuo ristorante?

Ma soprattutto: hai una strategia di marketing?

Se la risposta a queste domande è a sua volta un bel punto di domanda allora è il caso di rivoluzionare un po’ il tuo modo di lavorare. Intorno a te ci sono centinaia di ristoratori che nelle loro mani hanno già queste risposte, o ci stanno lavorando proprio in questo momento, e quando rimarrai il solo a non averci pensato…beh… non serve che ti dica come andrà a finire.

Quindi, il primissimo passo che dovresti compiere è proprio quello di definire la tua identità. Senza un’Identità Differenziante tutte le azioni che andrai a compiere per acquisire e fidelizzare i clienti saranno fini a sé stesse, non avranno una coerenza col tuo brand semplicemente perché…non hai un brand. 

Come fai a comunicare il tuo locale all’esterno se non hai niente da valorizzare?

Sono una pizzeria, faccio pizze”. 

Ma va? Pensa che qualsiasi pizzeria potrebbe dire la stessa cosa.

Ti riporto l’esempio di Emrah Karaman, il proprietario di Star Zagros Kebbabar, che in pochi mesi è diventata la prima attività, secondo TripAdvisor, a Milano su oltre 6.600 ristoranti. Esatto, un kebab col doner è stato il primo locale in classifica per recensioni sbaragliando la concorrenza.

Il giusto mix di azioni di marketing, ma soprattutto una forte Identità ha permesso a Emrah di differenziare il suo locale dai competitor e di farsi apprezzare dai suoi clienti. 

Infatti Kebabbar non è un semplice ristorante dove mangiare un kebab, ma è un posto informale dove potersi incontrare fra amici e colleghi, farsi allettare dall’ampia scelta gastronomica che fonde la cucina curda con quella italiana e accompagnare il tutto con un’ampia scelta di cocktail.

Hai mai visto un “kebabbaro” del genere? Forse i risultati ottenuti da Emrah non sono frutto del caso, no?

marketing ristorazione

Senza l’Identità Differenziante i consigli che sto per darti non produrranno minimamente gli effetti sperati. Fai un piccolo sforzo e parti da qui.

Puoi pensarci da solo studiando il Sistema RISTORATORETOP e applicandolo o puoi delegare tutto a noi tramite una consulenza personalizzata.

Chiarito questo punto, possiamo proseguire con gli altri modi che oggi mi sento di consigliarti per differenziarsi dai competitor.

Marketing per ristoranti: LA LISTA CLIENTI

Il tuo scopo come ristoratore non è quello di spennare i clienti quando entrano per la prima volta nel locale, ma è quello di acquisirli come tali e di creare una connessione in modo da poterli ricontattare nuovamente in futuro.

La somma di tutte le connessioni è proprio la Lista Clienti, un’agenda virtuale con tutti i contatti che hai raccolto: nomi e cognomi, indirizzi email, numeri di cellulare e in alcuni casi anche l’indirizzo di casa. 

La lista clienti è uno strumento potentissimo, infatti, ti permetterà di far sapere ai tuoi contatti che esisti anche quando loro non sono nel tuo ristorante o non ti stanno pensando minimamente. Potrai farlo, ad esempio, tramite una campagna di newsletter o di SMS, attraverso la quale potrai inviare promozioni, offerte, novità sul tuo menù o un invito ad una serata a tema.

Ti riporto l’esempio che abbiamo trattato durante il Food Marketing Fundamentals (se ti sei perso il video puoi recuperarlo QUI). 

Poniamo il caso di avere una lista clienti con 2.500 contatti e che hai deciso di organizzare una serata a tema mandando l’invito a tutte le tue connessioni. 

Ipotizzando un tasso di conversione dello 0,48% (ovvero…in uno scenario alquanto macabro…su 100 persone solo mezza persona aderirà alla serata) su 2.500 saranno 12 quelle che prenoteranno un tavolo.

Prendendo i dati forniti da Plateform, abbiamo scoperto che ad ogni prenotazione, secondo la media nazionale, sono collegati 3,6 coperti: tradotto 43 coperti. Con una spesa media per coperto di 30€, l’incasso ottenuto sarà di circa 1.300€.

1.300€ guadagnati SOLO tramite l’invio di una mail.

1.300€ che hai guadagnato tu e non il ristorante dall’altra parte della strada.

E se ogni prenotazione porta nuovi clienti significa che la tua lista clienti continua a ingrandirsi.

marketing ristoranti lista clienti

SALOTTO BUONO

Attraverso la lista clienti avrai modo di osservare quante volte un cliente è venuto o ha ordinato presso il tuo locale. Ci sono clienti affezionati che potresti pensare di ringraziare in un modo speciale facendoli sentire parte di una élite, quello che noi chiamiamo il Salotto Buono.

Possiamo definirli dei VIP del tuo locale, quelli che saltano la fila col buttafuori ed entrano dalla corsia preferenziale.

Lo stesso concetto lo puoi applicare nel tuo ristorante. Infatti i VIP dovranno ricevere un trattamento speciale, ad esempio potrebbero essere i primi ad venir invitati alle serate a tema o magari potranno avere a disposizione dei menù unici che non sono accessibili ai clienti base.

Un esempio perfetto del Salotto Buono viene dagli amici del TheFriends Pub. Qui il Salotto Buono è rappresentato dai Cavalieri della Pinta dove ogni cliente VIP possiede un boccale unico e rappresentativo da utilizzare all’interno del pub.

Immagina la curiosità che si crea nella clientela quando un Cavaliere recupera il suo bicchiere dal ripiano.

“Ei perché lui ha un bicchiere figo e io no?”

Tendenzialmente quando la gente si sente esclusa da una cerchia ne vorrà fare parte. Per questo motivo molti di loro torneranno più e più volte pur di sentirsi inclusi nel gruppo.

salotto buono

Marketing per ristoranti: PIANO EDITORIALE PER I SOCIAL

Se già fai marketing sui social ti sarai accorto che solo una piccola percentuale delle prenotazioni derivano da Facebook e Instagram. Questo succede perché la gente utilizza questi social per scopi differenti dalla ricerca di prodotti e pubblicità.

Eppure è impensabile non avere una presenza social al giorno d’oggi.

I tuoi social devono avere uno scopo e devono rispecchiare coerentemente la tua identità: una foto fatta male ad un tuo piatto trasmetterà che anche quel piatto è fatto male. Una foto fatta bene mi farà venire l’acquolina in bocca.

Armati di sana pazienza e ritagliati del tempo per pensare a come organizzare i tuoi profili social o se hai la possibilità assumi direttamente una persona o un’agenzia che se ne occupi.

Quello che devi andare a creare è un Piano editoriale, un calendario con l’elenco delle pubblicazioni giorno per giorno dove inserisci le immagini, i video, le foto e i testi per i post. 

Su Instagram ad esempio la copertura organica è ancora molto alta, sfruttala per aumentare le tue connessioni e acquisire nuovi clienti.

Anche qui ti riporto un esempio. Siamo a Milano da FancyToast, cosa ha di particolare questo locale? I suoi tavoli hanno un design studiato per essere instagrammabile, così da spingere i clienti a condividere sui social la loro esperienza nel locale.

Tradotto: pubblicità, rimozione dell’autoreferenzialità e rafforzamento della brand identity. Serve aggiungere altro? Ah sì. Tutto gratuitamente.

Marketing per ristoranti: BUSINESS PARTNER

Creare una rete con altre aziende è molto importante e può portare molti benefici alla tua attività. Fornitori, strutture ricettive o altre aziende sono tutte realtà con le quali potresti creare un business vantaggioso.

Una partnership può aiutare a rafforzare la reputazione e l’immagine del tuo brand, ampliando il mercato e raggiungendo nuovi clienti. Collaborando con un partner commerciale è possibile offrire ai propri clienti un valore aggiunto attraverso servizi o prodotti esclusivi.

Un esempio lo troviamo presso l’Osteria del Pettirosso di Paolo Torboli. Durante un momento di ricerca e sviluppo, Paolo, ha deciso di commissionare la produzione di un particolare tipo di formaggio al vino rosso.

Per poterlo realizzare ha dovuto trovare un produttore di formaggio che fosse qualitativamente di suo gusto. Una volta trovato e una volta deciso il vino da abbinarci è partita la produzione.

Risultato: è andato a ruba.

Paolo avrebbe mai potuto creare un formaggio all’interno della sua osteria tutto da solo? Ovviamente no. 

È riuscito a creare un business alternativo grazie alle sinergie che si sono andate a instaurare fra i servizi offerti dai due partner. Da una parte il produttore ha utilizzato le sue conoscenze, prodotti e tecnologie per produrre un formaggio atipico, dall’altra Paolo ha servito e venduto all’interno del suo ristorante e tramite l’e-commerce il prodotto a una clientela già fidelizzata.

Tu quali e quanti di questi consigli sul marketing per ristoranti stai già applicando nel tuo modello di business? O se il tuo modello si basa su altre strategie e vuoi confrontarti con noi e oltre 12.000 tuoi colleghi puoi farlo nel nostro Gruppo Facebook, ti aspettiamo 🙂

Crew RISTORATORETOP

 

#daicazzo

 

Iscriviti ora!

Compila il form con i dati richiesti

Iscriviti ora!

Compila il form con i dati richiesti